Libreria di soluzioni per eco-allestimenti

Fattore di reversibilità: Giunti

Nella progettazione di un allestimento la componente di reversibilità è fondamentale per definirne l’impatto ambientale. Un elemento principale da prendere in considerazione è il metodo con cui le diverse componenti si incastrano tra loro: evitare colle, saldature o un eccesso di leganti come viti o chiodi in favore di giunti e incastri a secco rappresenta una buona pratica per rendere l’allestimento riadattabile, smontando e rimontando le strutture ed evitando di danneggiare i materiali.

Scopri la libreria Open Source di incastri e giunti stampabili in 3D, scarica il modello e personalizzalo in base alla soluzione che cerchi!

Ciao! Queste pagine sono ancora in fase Beta, presto rivoluzioneremo il nostro sito aggiungendo contenuti e migliorandone la fruizione!

Giunto a S
2024 – PLA stampato in 3D

Il giunto è stampato per inserire listelli a sezione quadrata di 30×30 mm.
Le sue dimensioni sono Altezza: 39 mm – Larghezza: 39 mm – Profondità: 71 mm.


Permette varie configurazioni che incastrano fino a un massimo di 3 listelli contemporaneamente, variando su due assi perpendicolari. Non necessita di viti o componenti per il fissaggio, ha una configurazione minimale in modo da consumare poco materiale e richiede tempi relativamente brevi per essere stampato (questo fattore varia in base alla stampante e ai parametri impostati).
Il giunto permette di creare più moduli e composizioni facilmente montabili, bloccando i listelli attraverso pressione e attrito la struttura risulterà solida e resistente.

Specifiche Tecniche

Printer:FDM Delta
Rafts:No
Supports:No
Resolution:0.4 mm
Nozzle:1.2 mm
Infill: 20 %
Printing Temperature:195 °C
Print Speed:100 mm/s
Filament color:White
Filament material:PLA

Galleria immagini

Credits

Elaborazione di NSBVN – Giuseppe Damiani, Luca Botta